Città di Fermo

NEWS

Fra i punti all'ordine del giorno del Consiglio del 17 febbraio l'azione della variante normativa al PRG per il nuovo Polo Scolastico

Il nuovo Polo previsto in via S. D'Acquisto

Sul nuovo Polo Scolastico di via Salvo D’Acquisto si procede a passo spedito. Venerdì 17 febbraio fra i punti all’ordine del giorno del Consiglio Comunale c’è proprio l’adozione della variante normativa al Piano Regolatore Generale che darà il via alla realizzazione dell’opera.

 

“Subito dopo aver gestito l’emergenza post terremoto ed aver trovato sistemazioni provvisorie per la scuola media Betti nei locali della Provincia e per la Fracassetti a San Michele Lido – ha detto il Sindaco Paolo Calcinaro – l’iter per il nuovo Polo Scolastico che ospiterà entrambi è andato avanti e con l’adozione della variante il complesso potrà prendere vita prima possibile. Si tratta di un grande risultato, per cui ringrazio l’assessore Ingrid Luciani e gli Uffici Comunali, che abbiamo voluto perseguire fortemente e che darà una struttura nuova a due scuole purtroppo già penalizzate. Questo Polo rappresenta una prospettiva importantissima per la nostra città, perseguita con la collaborazione della Provincia, proprietaria dell’area, con il cospicuo finanziamento (7 milioni di euro) del Commissario per la ricostruzione e con la spinta ed il sostegno anche del Presidente della Regione Ceriscioli”.  


 “Questo Polo è un giusto riconoscimento alla specificità della nostra città, già dotata di numerose scuole – ha aggiunto l’Assessore ai Lavori Pubblici Ingrid Luciani. Dotarsi di un nuovo Polo all’avanguardia sarà un plus dell’offerta scolastica e testimonia quanto sia prioritario per noi l’impegno su tutto il patrimonio della città e sulla sicurezza delle scuole”.                                                                                                                                                 

 

La variante non comporterà un consumo di suolo (che è già zonizzato dal Piano Regolatore) e verrà adottata proprio per perfezionare urbanisticamente la zona alla sagomatura del Polo, che sorgerà su una superficie di 9 mila metri quadrati. La struttura scolastica invece sarà di 5 mila metri quadrati ed oltre ad ospitare le due scuole sarà dotata di una nuova palestra.

 

La progettazione sarà curata in collaborazione fra Regione, Provincia e Comune e sarà consegnata entro la fine del mese al Commissario Governativo per la ricostruzione Vasco Errani, la cui struttura commissariale espleterà anche tutte le procedure per l’appalto di costruzione.

 

Il cronoprogramma prevede che il complesso sia realizzato in 100 giorni dall’inizio dei lavori.

giovedì 16 febbraio 2017
morefacebook,twitter,arto,vkontakte,surfpeople