Città di Fermo

Altre notizie

mar 11 dic

NOTIZIE

martedì 20 novembre 2018
Rinnovato in Albania il gemellaggio fra le Città di Fermo e di Berat

Presente il Sindaco Paolo Calcinaro

Rinnovato il gemellaggio fra le Città di Fermo e Berat (Albania). Questa mattina la sottoscrizione all’interno della sala delle Conferenze del Comune albanese, noto per il centro storico riconosciuto quale patrimonio dell’Unesco. Presenti oltre alle autorità locali, il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e la Console generale d’Italia a Valona Luana Micheli. Dopo l’esecuzione dei rispettivi inni nazionali, gli interventi delle autorità albanesi che hanno evidenziato l’importanza della collaborazione e della cooperazione con Fermo e del Sindaco Calcinaro che dopo aver ringraziato per il momento riservato alla delegazione italiana ha sottolineato “come la cerimonia di questa mattina sia un bellissimo segno e auspicio anche alla presenza di tanti marchigiani, fra cui anche il Sindaco di Castelfidardo. Mi sento onorato - ha detto il primo cittadino fermano -  di proseguire questo gemellaggio, sottoscritto nel 2006 e portare ancora la vicinanza e la fratellanza della nostra città, che è stata presente l’ultima volta a Berat nel 2012. Il rapporto fra la comunità albanese e quella fermana è parte integrante della vita della nostra città – ha aggiunto il sindaco – come testimoniato dal fatto di avere a Fermo, a Lido Tre Archi una Piazza intitolata all’eroe nazionale albanese Giorgio Castriota Skanderberg ed un’associazione con lo steso nome che rappresenta la comunità albanese”.  

 

A seguire la cerimonia in diretta Skype dalla Sala Rollina del teatro dell’Aquila di Fermo il vice sindaco Francesco Trasatti che ha parlato di “emozione nel vedere le comunità così vicine auspicando per loro di collaborare e cooperare insieme nell’ambito economico, turistico e culturale”. Accanto al vice sindaco, il vice presidente dell’associazione Skanderberg Moussaf Moustafa che ha auspicato di “proseguire su questa strada intrapresa”. Presente in sala il Dirigente del Comune di Fermo Saturnino Di Ruscio che nel 2006 era sindaco quando venne stipulato il gemellaggio con Berat, nel contesto di progetti di pianificazione territoriale transfrontalieri promossi dalla Regione Marche.

 

“Lo scopo prioritario del gemellaggio  - si legge nell’atto di riconferma del rapporto fra le due città- tra le città di Berat e Fermo è il sostegno e il consolidamento dei rapporti di collaborazione ed amicizia tra le rispettive realtà territoriali, in ambito culturale, economico e turistico, promuovendo le occasioni  di cooperazione e di incontro. Oltre alle relazioni, già in essere, sono da incoraggiare i contatti tra i diversi attori con l’intento di sostenere i progetti di cooperazione allo sviluppo e valorizzare le vocazioni dei rispettivi territori”.


Il rinnovo del gemellaggio si è svolto in occasione della missione internazionale (dopo Creta e New York), in corso in Albania che vede Tipicità partner dell’Ambasciata d’Italia a Tirana e del Consolato Generale d’Italia a Valona, per la “III settimana della cucina italiana nel mondo”, promossa dalla Farnesina, missione che coinvolge rappresentanti del mondo istituzionale, imprenditoriale, accademico e scolastico. Musica d’autore con Castelfidardo, preparazioni enogastronomiche di alto livello con l’Accademia di Tipicità e poi il fashion, ecodesign e meccanica di precisione, tra le punte di diamante della delegazione marchigiana, supportata anche dalla Regione Marche e dai Comuni di Fermo, Ancona e Castelfidardo.

morefacebook,twitter,arto,vkontakte,surfpeople