Città di Fermo

Altre notizie

NEWS

Il ruolo della formazione per il Gruppo Comunale di Protezione Civile

E' contenuto nel nuovo Regolamento approvato dal Consiglio Comunale

Formazione periodica fra i principi innovativi contenuti nel nuovo regolamento comunale di Protezione Civile, così come approvato all’unanimità nell’ultima seduta del Consiglio Comunale.

Un punto cardine su cui ha sempre creduto e puntato l’assessore con delega alla Protezione Civile Ingrid Luciani che dichiara: “la formazione distingue chi, con ammirevole dedizione e spirito volontaristico, vuole sostenere la comunità nei momenti di difficoltà. E’ per questo che sono particolarmente soddisfatta del fatto che il nuovo regolamento, che puntualizza il tema della formazione, sia passato in Consiglio con l’approvazione dell’intera assise, segno della condivisione totale di questo importante atto. Come Amministrazione stiamo ancora vivendo il post emergenza sisma con interventi e pratiche che gli uffici stanno portando avanti a beneficio dei cittadini: per questo desidero ringraziare vivamente il Dirigente Alessandro Paccapelo, il Personale degli Uffici, il Responsabile del Servizio Francesco Lusek ed i volontari del Gruppo Comunale per quanto fatto fino ad ora e per l’impegno che stanno ancora profondendo”. 

Un principio, quello della formazione, non per nulla teorico: il Gruppo Comunale ha infatti avviato e concluso da giorni un percorso formativo che vede 9 aspiranti volontari, aggiungersi ai 50 già operativi, che li ha visti impegnati in lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche su sicurezza e dispositivi di protezione individuale, primo soccorso, utilizzo attrezzature. Da questo mese saranno inseriti nelle squadre operative e affiancati da personale esperto.

Durante il primo appuntamento di questo percorso, presenziato dall'assessore Ingrid Luciani e tenuto da formatori qualificati, sono state trattate notizie sull'organizzazione della Protezione Civile e sul ruolo del volontariato. La Protezione Civile fermana è da sempre concentrata sulla formazione degli operatori, tenendo conto dei fattori di rischio presenti sul territorio, delle professionalità a disposizione e delle esperienze vissute.

Inoltre nel nuovo regolamento, oltre alla formazione, sono contenuti anche principi in materia di adesione dei volontari, partecipazione minima alle attività, sicurezza degli interventi. Tutto questo per rispondere alle crescenti necessità di avere a disposizione personale volontario preparato e costantemente aggiornato, nell’ambito della fase di riorganizzazione interna del Gruppo Comunale sulla base delle esperienze vissute negli ultimi anni, con particolare riguardo all'emergenza sisma ancora in corso.

lunedì 10 aprile 2017
morefacebook,twitter,arto,vkontakte,surfpeople